Sharklet per tutti!

yourfile

Ieri Tigerair ha ricevuto il suo primo A320 con sharklet. Immagino che la notizia non faccia sobbalzare nessuno dalla sedia. La cosa interessante è che l’A320 in questione non è uscito di fabbrica con le nuove estremità alari ma sono state aggiunte a posteriori su un A320 già in servizio.

Proprio qualche giorno fa la stessa Airbus ha detto che anche lei, direttamente, si occuperà di installare le sharklet sui velivoli della famiglia A320 più vecchi, avendo superato il numero di 200 ordini, considerati la soglia minima per dare il via al programma.

Le sharklet potranno essere installate a partire dall’esemplare 1200 a partire dal quale gli aeromobili dispongono già dell’hardware necessario in cabina per poter supportare la modifica. Oltre al lavoro sull’ala (la cui estremità va rafforzata) sarà dunque necessario semplicemente un upgrade del software già installato per rendere il velivolo pienamente operativo.

Una delle compagnie più interessate è la compagnia statunitense JetBlue  che ha già firmato un ordine per modernizzare 110 suoi velivoli.

Il kit permette un risparmio di circa il 3% del carburante utilizzato, percentuale di guadagno tutt’altro che trascurabile.

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*