Roll-out per il primo 787-9

999987_521076687965736_323489015_n

Mentre sembrano non essere del tutto finiti i guai per il 787 della Boeing (l’inconveniente più grave è un principio di incendio ad un Dreamliner dell’Ethiopian a londra, dovuto però a cause differenti da quelle che avevano costretto atterra l’ultimo modello della casa di Seattle ad inizio d’anno), il costruttore statunitense ha celebrato l’uscita dal suo stabilimento di Seattle del primo 787-9.

Il 787-9 è la variante a fusoliera allungata del 787-8, può trasportare fino a 290 passeggeri in tre/due classi ed ha un’autonomia tra 14.800 e 15.750 km. Può trasportare una  maggiore capacità di carburante, un maggiore massimo peso al decollo, ma conserva la stessa apertura alare del B787-8.

Il cliente di lancio per questa versione (che conta già 361 ordini in portafoglio) sarà Air New Zeland che per l’occasione adotterà una nuova livrea.

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*