L’ultimo volo militare di Melino: “Così a 96 anni realizzo il mio sogno”

Nella base dell’Aeronautica militare di Sigonella, il signor Melino Barbagallo non metteva piede da quando, nel 1979, è andato in pensione dal suo incarico di radarista di bordo. Ci è tornato qualche giorno fa, a 96 anni, per salire su un aereo da ricognizione P-72A e fare un giro seduto in cabina di pilotaggio accanto al comandante della base, il colonnello pilota Francesco Frare.

Un “regalo” che il 41° stormo, di stanza prima all’aeroporto catanese di Fontanarossa e ora a Sigonella, e l’Aeronautica stessa hanno voluto fare a un ex militare che non si è mai sentito pensionato: «Nel 1942 ero telegrafista a bordo del velivolo Cant Z 1700 in attività di bombardamento nel Canale di Sicilia – racconta il signor Barbagallo – . Dal 1953, trasferito all’87° Gruppo volo dell’Aeronautica militare che operava dall’aeroporto di Catania, ho volato sul Helldiver S2C-5, sull’ Harpoon PV-2, sul Grumann S2F e infine, prima del mio congedo avvenuto nel 1979, anche sul velivolo BR-1150 Atlantic. Mi mancava di volare sull’ultimo velivolo del 41° Stormo».

Detto, fatto. Approfittando di un volo addestrativo, è stato fatto salire sull’aereo che da appena un paio d’anni è stato schierato a Sigonella al posto dei mitici Breguet Atlantic, ed è decollato. Aggiungendo così l’ultima “tacca” al suo curriculum e al suo album dei ricordi.

Licenza Creative Commons

(tratto da http://www.lastampa.it/2018/09/04/italia/lultimo-volo-militare-di-melino-cos-a-anni-realizzo-il-mio-sogno-5CFCQotF1mEqvEg0O6zViI/pagina.html)

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*