EBACE 2013

EBACE-INSIDE 2

Dal 21 al 23 maggio si è svolta la tredicesima edizione dell’EBACE (European Business Aviation Convention & Exhibition) presso il Palaexpo di Ginevra, il più importante punto d’incontro europeo tra gli operatori, i costruttori e gli imprenditori della business aviation. La manifestazione da sempre vede coinvolte le principali compagnie aeree operanti nell’aviazione d’affari e i maggiori produttori mondiali di aerei.

I padiglioni 5 e 6 dell’esposizione interna erano riservati ai  fornitori: erano presenti diversi stand di allestimenti interni che andavano dalle pregiatissime pelli per le poltrone all’eleganti moquette passando per gli accessori più particolari che si possono inserire nell’arredo interno dei velivoli. Inoltre erano presentati strumentazioni d’avanguardia e sistemi di navigazione di ultima generazione che vengono impiegati per garantire e aumentare la sicurezza del voli.

Il pian terreno del padiglione 7 era riservato ai costruttori dei velivoli: presenti tutti i principali produttori mondali come Bombardier, Dassault, Gulfstream per citare i più famosi oltre a Boeing e Airbus per citare gli aerei executive più grandi.

Gli stand dei produttori BIG apparivano come dei veri e propri quartieri generali, dotati di ampie e riservate lounge bar e fedeli riproduzioni espositive che permettevano di concludere importanti affari.

L’EBACE non è però un’esposizione dedicata esclusivamente agli aerei, infatti erano presenti anche AgustaWestland con in esposizione l’A109 in versione 007, Bell Helicopters con un Bell 429 ed Eurocopter che presentava un EC175 in configurazione VIP.

La seconda parte dell’esposizione era nell’air side dell’aeroporto di Ginevra; un’ampia porzione dei piazzali era riservata ai produttori che esponevano i loro modelli di punta.

Nell’esposizione statica di quest’anno spiccavano il nuovo Falcon 900LX e il 737 BBJ (cui dedicheremo un articolo nei prossimi giorni).

La casa francese ha presentato il nuovo Falcon 900LX, trimotore a lungo raggio, che si differenzia dal “vecchio” 900 per via delle nuove winglets e dal nuovo sistema EasyII avionica. Le nuove estremità alari, progettate da Aviation Partners, consentono di incrementare la superficie alare senza aumentare le dimensioni dell’ala stessa ed allo stesso tempo riducono i vortici d’aria alle estremità.

La casa americana Boeing ha portato all’EBACE un suo BBJ in vendita; l’aereo, un 737-900,  si presenta privo di livrea (sarà poi il futuro acquirente a decidere il colore) con il classico colore verde dei velivoli appena usciti dagli stabilimenti di Everett.

L’allestimento interno era caratterizzato da interni in legno chiaro e moquette color champagne; la planimetria interna e composta da un salottino con poltrone in pelle e un tavolo conferenze, una suite con letto matrimoniale e un bagno con doccia; inoltre i progettisti di casa Boeing hanno pensato proprio a tutto e sono riusciti a ricavare una piccola crew room allestita con 2 posti a sedere e due posti letto per i viaggi più lungi.

Nonostante l’aviazione civile a causa della crisi stia attraversando un periodo di decrescita non si può certo dire lo stesso dell’aviazione d’affari che continua a godere di ottima salute e mantenere un trend positivo di crescita grazie anche alle disponibilità economiche dei nuovi paperoni dei paesi BRIC e all’EBACE di quest’anno tutto ciò appariva evidente sotto gli occhi di tutti.

(testo e foto di Luca Martinetto e Roberto Leone)

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*