I AW139 libici

Come sapete la Libia è diventata un vero e proprio calderone in ebollizione, pronto a scoppiare da un momento all’altro. un governo risiede a tripoli, un altro governo risiede a Tobruk e un califatto di matrice jihadista è instaurato a Derna.

Se tutto ciò non bastasse gruppi di ribelli/banditi/islamisti/criminali si fronteggiano l’un l’altro per il controllo del territorio.

Subito dopo la caduta di Gheddafi, quando sembrava possibile ristabilire l’ordine nel paese nord africano AgustaWestland aveva vinto una commessa per 5 AW-139 da consegnarsi alla polizia libica. Questi elicotteri dovevano affiancarsi agli Agusta A109 già in servizio nella guardia di confine libica.

Da quanto risulta ne sono stati consegnati due, che avevano base presso l’aeroporto internazionale di Tripoli. Durante l’attacco all’aeroporto dello scorso luglio 2 degli A109 libici sono stati distrutti durante un attacco con dei lanciarazzi (come si evince dalla foto qui in basso).

img

Uno dei due AW139 parcheggiato a fianco, matricola 5A-DTP, è stato lievemente danneggiato (vedi foto sotto) mentre l’altro non dovrebbe aver subito danni. Queste sono le ultime notizie, che risalgono però ad Agosto 2014, ad oggi non si sa la sorte dei due elicotteri.

clashes-in-Libya-Airport-JULY-2014

(la foto in alto dell’articolo è di Libyan Spotter. Interessante la sua pagina su flickr, visitabile cliccando qui)

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*