Etihad – Alitalia: ecco il piano

Il Corriere della Sera di oggi riporta le linee principali del piano di Etihad per Alitalia. L’accordo sembra esserci, anche con il placet del Governo. La compagnia araba è disposta ad investire ben 500 milioni su Alitalia tramite un aumento di capitale, per giungere ad una quota di partecipazione compresa tra il 40 e il 49% (soglia massima ammessa dalla legislazione UE).

I punti principali dell’accordo sarebbero:

  • potenziamento dei voli internazionali di Linate (con buona pace dei politici lombardi). Per far ciò sarebbe pronto, o in preparazione, un decreto del Governo che porterà al superamento del decreto Bersani e quindi dei 18 movimenti/ora che esso prevedeva (si parla di un nuovo volo per Berlino ma anche di Istanbul e Monaco di Baviera nonché, in futuro, anche di un collegamento per Abu Dhabi)
  • spostamento di tutta l’attività cargo su Malpensa e suo potenziamento (rivedremo aerei full cargo con i colori Alitalia?). Nello scalo varesotto dovrebbe poi vedere la luce un nuovo volo passegeri per Shangai
  • centralità di Fiumicino, che diventerà hub di riferimento per Nord e Sud America (con Abu Dhabi hub per Asia e il resto del mondo)
  • per quanto invece riguarda il personale in esubero (circa 3000) si ipotizza di estendere la CIG a rotazione per il personale navigante e quella azero ore per il restante.
  • la compagnia araba ha poi chiesto la ristrutturazione del debito per 400 mln e le banche sembrano concilianti

A questo punto si aspetta l’offerta formale ma sembra davvero questione di poco tempo, ne sarebbe la riprova il fatto che il CdA di Alitalia previsto per lunedì pomeriggio è stato rinviato proprio per attendere la proposta di Etihad e poterla valutare.

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*