Collezionare… voli

fdiary
Schermata del proprio profilo in flightdiary con tutti i dati dei voli effettuati

Gli uomini collezionano tante cose. C’è chi colleziona francobolli, chi monete e chi conchiglie. L’elenco potrebbe continuare all’infinito o quasi, perché è nella natura dell’uomo collezionare qualsiasi cosa, anche le più strane.

Il campo dell’aviazione non è ovviamente escluso e qui c’è chi colleziona modellini d’aereo, chi carte d’imbarco chi le safety card. Quello che però riunisce tutti i collezionisti del mondo è la materialità degli oggetti che si collezionano.

Collezionare qualcosa di immateriale appare perlomeno strano se non addirittura impossibile.

Ebbene, il mondo delle cose con le ali riesce a stupire anche qui. C’è infatti chi colleziona voli, e non solo nel senso che vola tanto, ma che li conserva, li cataloga e li mette da parte.

Com’è possibile? E’ possibile grazie a siti web come Flightmemory o Flightdiary (personalmente preferisco quest’ultimo perché ha una grafica migliore).

Questi siti funzionano come un vero e proprio database nel quale è possibile inserire diversi dati sul volo che si è fatto (data, orario, aeroporto di destinazione e partenza, compagnia, tipo aeromobile, ma anche motivi del viaggio, posto occupato, etc.) che, una volta salvati, creeranno una scheda per ogni volo compiuto.

A quel punto nella vostra pagina personale potrete visualizzare una schermata riassuntiva con tanto di statistiche e di cartina.

Se poi volete mostrare anche agli altri al vostra collezione (perché, ammettiamolo che gusto c’è a collezionare qualcosa senza mostralo agli altri?) avete la possibilità i creare un banner con i vostri numeri grazie al quale condividere i vostri voli (in basso vedete il mio).

Allora, pronti a mettere da parte francobolli, monete e conchiglie?

My Flightdiary.net profile

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*