Airbus lancia l’A330neo

“Tanto tuonò che piovve”. Si potrebbe riassumere così la decisione che Airbus ha ufficializzato stamane ma che in realtà era nell’aria da tempo: l’azienda europea ha deciso che lancerà una nuova versione dell’A330, denominata A330neo.

La famiglia dell’A330neo sarà formata dall’A330-800neo e dall’A330-900neo. I nuovi modelli saranno equipaggiati esclusivamente con i nuovi motori Rolls-Royce Trent 7000 e saranno caratterizzati da una serie di miglioramenti aerodinamici e da nuove caratteristiche di bordo. Secondo le stime del costruttore aeronautico europeo, i nuovi aerei consentiranno un miglioramento del 14% dei consumi di carburante per posto rispetto alla versione “classica” dell’A330. Oltre ai risparmi nel consumo di carburante, la nuova famiglia di aerei di Airbus beneficerà di un incremento dell’autonomia fino a 400 miglia nautiche. Le consegna dovrebbero iniziare nell’ultimo trimestre del 2017.

Ma perché lanciare una nuova versione dell’A330 quando Airbus deve ancora consegnare il primo A350? Le ragioni sono molteplici e la principale è che l’A350 non è l’erede dell’A330. Facendo uscire l’A330 dal listino Airbus si troverebbe sguarnita di prodotti nella fascia compresa tra l’A321 e l’A350 (quindi un velivolo che possa portare dai 220 ai 314 passeggeri), ovvero proprio la fascia che copre la versione più piccola del Boeing 787.

Inoltre pare (ma parliamo sempre di dati sulla carta) che anche a livello di consumi l’A330neo sia competitivo rispetto al 787, non risultando eccessivamente più assetato del nuovo velivolo di Seattle.  Se a questo aggiungete che il prezzo dell’A330neo potrebbe essere molto più competitivo di quello del 787 e che molto compagnie che oggi utilizzano l’A330 potrebbero essere attirate da un velivolo che non richiederebbe una nuova certificazione per i propri piloti, capite come sia interessante questo “nuovo” progetto.

E’ ora da attendersi che arrivino i primi ordini (difficilmente Airbus si è lanciata in questo progetto senza avere assicurazioni su ordini ad hoc da qualche compagnia). Se l’A330neo conoscerà l’apprezzamento che ha conosciuto, e che conosce tutt’ora, il 330classic possiamo già dire che sarà un successo.

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*